Il fiore dell’amore

Il nome latino a Agapanthus deriva dal greco “agape” che significa letteralmente amore e “anthos” che è un fiore. L’Agapanthus e veramente un fiore dell’amore e se leggete il testo quì sotto, lo potrete capire bene.

Le popolazioni originarie del Sud-Africa, le Yhosa usavano questa pianta oltre che per la bellezza dei fiori anche come simbolo d’amore.
Nella loro tradizione le spose Yhosa portavano una collana di radici secche dell’Agapanthus, in quanto influivano sulla fecondità ed aiutavano ad avere gravidanze senza complicazioni.
La madre dopo il parto portava la collana per tutta la vita, questa rendeva la vita felice e sana per lei e per i figli.



 

Farmacologia

Le radici venivano macinate ed usate dalle donne come medicinale prima e dopo la gravidanza. Forse avevano effetto nell’ovulazione
Il neonato veniva lavato in una soluzione che era fatta dei fiori.
Le radici delle piante, si vendevano sui mercati, ed erano usate anche per guarire le infezioni della pelle alleggerire i dolori. Inoltre facevano un unguento per le gambe gonfie.

Nonsenso...?
Noi siamo convinti che questo è veramente il fiore dell’amore.
Due coppie di nostri amici che già da un paio di anni desideravano e volevano dei figli senza risultati.
Dopo pochissimo tempo che noi abbiamo regalato loro fiori e piante di Agapanthus hanno avuto due bellissimi bebè, sani e forti!
Guarda caso…….?