La cura

Vasi

L’ Agapanthus ama il sole e ben si adatta come pianta da vaso per le terrazze ed i balconi.
Piantare l’Agapanthus in un vaso di 4 litri o più grande in un terriccio ottenuto mescolando 60% di terra universale e 40% di sabbia, attenzione non salata. La sabbia serve per il drenaggio dell’acqua. Il vaso deve essere bucato per l’acqua in eccesso, all’ Agapanthus non piace avere i “piedi bagnati”.

In primavera mettete la pianta (con un sottovaso o una ciotola ) fuori in un posto soleggiato. Se viene qualche notte con la brina, meglio proteggere la pianta con del nylon o un sacco di juta.
Nel periodo di crescita dare sufficiente acqua nei mesi di aprile e settembre e da maggio fino agosto concimare una volta al mese. Per il nutrimento usare granelli di N.P.K. o concime organico, lo potete trovare nei garden-centri o  Raziel N.P.K. = azoto, fosforo e potassio in proporzione 7-14-28 o 12-10-18. Troppo azoto danneggia il fogliame e dà una fioritura peggiore.


 

Il gelo

Dopo la fioritura potete lasciare le piante fuori fino alle prime gelate. Temperature inferiori a –5 gradi C. sono mortali per le piante, meglio ripararle in cantina, garage o altri ripostigli ( temp. max. +8 gradi C. ). Il primo gelo non danneggia le piante, ma le aiuta a capire che è il momento di andare a riposo. Potare non è necessario, la foglia e il fiore seccano da soli e in primavera di toglieranno facilmente.
Se avete piantato l’Agapanthus in giardino e non è possibile ripararlo, dovete coprire le piante con foglie secche o paglia ed un foglio di nylon.
Non innaffiare più durante l’inverno, la pianta dorme e riposa. Più la zolla è bagnata maggiori possibilità ha di gelare.

Auguriamo molto divertimento con il vs. Agapanthus.